Italia
 

Dal blog di Helen – La strada per l’autostima passa per il rinforzo positivo… ma sempre e comunque?

esteem

Sappiamo tutti cosa significa autostima, ma possiamo dire lo stesso a proposito del rinforzo positivo? In realtà lo mettiamo in atto ogni volta che diciamo ‘bravissimo!’, ‘bene!’, ‘ma che bella cosa hai fatto!’. Ognuno di noi ha bisogno di sentirsi dire queste cose, per credere nelle proprie capacità ed aumentare la propria autostima, e questo è fondamentale durante l’infanzia, perché è nei primi anni di vita che il bambino costruisce la propria immagine di sé, passo dopo passo, esperienza dopo esperienza. Le implicazioni sono importantissime, perché se d’altro canto un bambino riceve perlopiù critiche e correzioni internalizza l’idea che poco o niente di quello che fa va bene e vivrà con la paura di dire o fare qualcosa di sbagliato, di conseguenza da adulto difficilmente avrà fiducia nelle proprie capacità. I bambini hanno bisogno di sentirsi approvati e la filosofia educativa Helen Doron si basa fortemente su questo principio. Dobbiamo ritenerlo però valido sempre e comunque, anche quando un bambino fa qualcosa di sbagliato?

Ok, cerchiamo di capire cosa intendiamo per sbagliato. Se durante una lezione un bambino spinge un suo compagno l’insegnante non dirà mai ‘ben fatto’, ma con calma e fermezza spiegherà che non è così che ci si comporta e quel gesto non deve più ripetersi. Chiedendo al bambino se ha capito, di fronte al suo sì, ecco, a questo punto l’insegnante potrà premiarlo dicendogli bravo.

Un altro caso è quando un bambino da’ una risposta ‘sbagliata’, che cioè non corrisponde a quella grammaticalmente o semanticamente corretta; ad esempio mostrando l’immagine di un gatto il bambino dice ‘it’s a cat’. Senza commentare in nessun modo il fatto che la risposta non sia quella giusta, l’insegnante semplicemente offre la soluzione e quando il bambino si corregge dicendo ‘it’s a cat’, ecco che la reazione sarà ‘Yes, it’s a cat, great!’ In entrambi i casi l’idea di base è sempre la stessa, mostrare qual è la risposta/ atteggiamento corretto e rinforzarlo con un commento positivo.

La metodologia Helen Doron costruisce e rafforza l’autostima e per ottenere questo risultato durante la formazione degli insegnanti viene dato un grande rilievo al rinforzo positivo e alle sue implicazioni, sia nell’apprendimento sia nella formazione stessa del bambino in quanto persona. La psicologia moderna ha pienamente abbracciato questo principio incoraggiandoci a metterlo in pratica in ogni ambito della nostra vita quotidiana, dal lavoro alla famiglia ed in primis con i nostri bambini. Spiegare chiaramente quale atteggiamento ci aspettiamo da loro e rinforzare in modo positivo ogni volta che l’atteggiamento corretto viene messo in atto è molto più efficace e significativo di qualsiasi NO detto con la voce grossa. Il rinforzo positivo può diventare un’attività per l’intera famiglia, creando un clima relazionale nuovo in grado di trasformare l’intera vita familiare.

 Qui trovate l’intero articolo: http://www.helendoron.com/blog/your-childs-self-confidence-handle-with-care