Our News
25 Feb 2022

Inglese per ragazzi: tutte le cose da sapere per fare la scelta migliore

inglese-per-ragazzi

Scegliere un corso di inglese extrascolastico per ragazzi è un passo per niente facile. Una delle preoccupazioni più diffuse tra i genitori riguarda non soltanto l’efficacia delle lezioni, ma anche una domanda essenziale: come conquistare l’attenzione di un adolescente? Ne parliamo in questo articolo.


Corsi di inglese per ragazzi: come scegliere il percorso giusto?

Cominciamo col dire che non tutte le scuole di inglese propongono sempre corsi ben suddivisi per fasce di età. Di conseguenza, anche i materiali didattici a volte risultano inappropriati perché non adatti ai bisogni e agli interessi – diversissimi! – di bambini, preadolescenti, adolescenti e adulti.

Invece, affinché sia efficace e stimolante, un corso di inglese valido e strutturato deve mettere al centro il suo reale destinatario, a partire dalla sua età.

inglese-per-ragazzi
New call-to-action
Per approfondire tutti gli aspetti da valutare nella scelta della scuola di inglese, ecco un’ulteriore lista di letture utili:

Inglese per ragazzi: com’è l’esperienza con Helen Doron English?

Helen Doron English è l’organizzazione educativa mondiale che dal 1985 si dedica all’insegnamento dell’inglese sia ai bambini che agli adolescenti. Grazie alle sue solide basi scientifiche, il metodo didattico si è affermato fino a essere adottato in ben 37 Paesi. Oggi si contano più di 1.000 Centri nel mondo, di cui oltre 120 in Italia.

Ogni fascia di età ha il suo programma specifico, corredato dal suo esclusivo materiale didattico.

I programmi Teens sono 4 e coprono le età dei ragazzi dai 12 ai 19 anni, seguendo idealmente anche la progressione dei livelli del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue: A2, B1, B1+ e B2. In questo modo, gli adolescenti delle scuole superiori arrivano preparati anche ad affrontare gli esami di certificazione linguistica richiesti dalle università.

In cosa l’offerta formativa di Helen Doron è diversa dalle altre?

inglese-per-ragazzi

Rispetto a corsi di inglese scolastici o tradizionali, le differenze sono evidenti e dimostrabili nei seguenti aspetti:

#1. Coinvolgimento dello studente

Nei corsi scolastici più tradizionali, la lezione è di tipo frontale: l’insegnante spiega, lo studente ascolta e prende appunti. Ne consegue un apprendimento di natura passiva. Nei programmi Helen Doron English, invece, lo studente parla e si esprime liberamente in inglese, provando e riprovando. D’altra parte, se è vero che ogni cosa si impara con l’esperienza, è vero che l’esperienza ha bisogno di tentativi ed errori.

#2. Dimensioni della classe

Mentre le classi tradizionali sono generalmente molto numerose, le classi Helen Doron English hanno un massimo di 8 studenti. Il piccolo gruppo di apprendimento, infatti, è uno dei principi del metodo didattico per tutte le età dalla prima infanzia fino all’adolescenza.

#3. Ruolo dell’insegnante

Dalla tradizionale lezione ex cathedra, in Helen Doron English l’insegnante diviene moderatore, mentore, coach e facilitatore. Cosa significa? Approfondiremo questo delicatissimo aspetto più avanti in questo articolo.

#4. Strumenti didattici

Libri scolastici da un lato, una moltitudine di strumenti dall’altro. In Helen Doron English, infatti, ci sono sì libri, ma anche moltissima musica, video, app integrative, radio e giochi interattivi.

#5. Metodo

Mentre la traduzione e memorizzazione di parole e frasi è l’approccio prevalente in molte offerte formative tradizionali, in Helen Doron English si promuove un apprendimento di tipo esperienziale. In questo metodo, inoltre, particolare importanza ha il rinforzo positivo, che incoraggia lo studente a mettersi alla prova senza paura di sbagliare.

#6. Argomenti

Solitamente fissi e predeterminati negli insegnamenti più classici, in Helen Doron English gli argomenti sono flessibili e adattati di volta in volta in base agli interessi degli studenti: musica, hobby, sport, social, lettura, teatro, icone di riferimento.

#7. Compiti a casa

Nei corsi di inglese più tradizionali si assegnano di solito degli esercizi standard, soprattutto di natura grammaticale e lessicale. In Helen Doron English ci sono attività creative, molto amate dagli studenti. Queste attività coinvolgono tutte le capacità degli studenti, che siano artistiche, canore, teatrali. Naturalmente c’è una parte dedicata agli aspetti strutturali della lingua, come la grammatica, ma anche questi aspetti sono inseriti in un’esperienza fluida di attività molto varie tra loro.

#8. Risultati

In un corso tradizionale lo studente impara l’inglese solo nei contesti nei quali gli è stato presentato e spiegato. In Helen Doron English l’apprendimento è naturale, spontaneo e fluido.

Inoltre, l’inglese diventa veicolo di valori per la vita indispensabili a formare un cittadino del mondo: l’impegno concreto per il pianeta, l’amore e il rispetto per gli animali, la consapevolezza di avere un ruolo sociale insieme a tutti gli altri, la diversità linguistica e culturale come fonte di ricchezza continua. A questo proposito, troverai un altro articolo utile a questo link: “Inglese per ragazzi e Giornata Internazionale della Gioventù“.

Inglese per ragazzi: tutte le risorse che servono all’apprendimento dei giovani

inglese-per-ragazzi
Non solo lezioni, non solo libri, non solo esercizi. I ragazzi di oggi sono nativi digitali che usano le nuove tecnologie (spesso meglio degli adulti) e i social come fonte di informazione, di intrattenimento e ispirazione. Gli strumenti della nostra epoca – se usati bene e con il senso di responsabilità che genitori e insegnanti possono trasmettere – sono uno strumento potentissimo di apprendimento, anche delle lingue.

Teen Buzz Radio: la radio inglese dei ragazzi di tutto il mondo

Teen Buzz Radio è la prima web radio creata da Helen Doron per l’insegnamento dell’inglese come seconda lingua a ragazzi e ragazze di tutto il mondo.

Fresca, frizzante e colorata, trasmette programmi 24 ore su 24, 7 giorni su 7: non solo musica, ma anche contest, quiz, ricette, interviste a celebrità e uno speciale broadcast che rende protagonisti gli studenti iscritti ai corsi Helen Doron English di tutto il mondo.

Gli studenti iscritti ai corsi Helen Doron English hanno una loro area riservata con accesso a risorse speciali, ma il sito è aperto a tutti e ha naturalmente la sua app dedicata (per Android e per Apple), quindi la radio è fruibile anche da telefono cellulare! Inoltre, Teen Buzz Radio ha anche un suo canale YouTube con gli archivi delle trasmissioni.

Guarda un esempio in questo video.

Helen Doron TV: l’inglese in tv, sul divano di casa

In continua evoluzione, e al passo con i tempi, Helen Doron ha lanciato nel corso del 2021 un’app per Smart TV per portare in tutte le case i benefici della tv in inglese per bambini e ragazzi, garantendo un ambiente educativo sano e sicuro. Disponibile per Samsung, LG, Roku, Android Smart TV e Apple TV, Helen Doron TV è accessibile anche a chi non possiede una Smart TV perché i contenuti sono fruibili anche via web e telefono cellulare al link www.helendoron.tv.

L’area dedicata ai Teens è rivolta ai ragazzi fra i 13 e i 19 anni e contiene canzoni, interviste a celebrità musicali, rubriche e gli immancabili podcast di Teen Buzz Radio.

Inglese per ragazzi: qual è l’approccio più funzionale?

Se vogliamo che i ragazzi vivano la lezione con entusiasmo, e non come un momento noioso della loro giornata, sta a noi adulti e insegnanti preoccuparci di offrire un’opportunità formativa stimolante e coinvolgente. Per questo motivo, la scelta dell’approccio più funzionale a un teenager è determinante per il successo.

L’approccio della neurodidattica all’insegnamento agli adolescenti

La neurodidattica è il nuovo approccio integrativo e interdisciplinare nato dalla convergenza di studi di psicologia, pedagogia e neuroscienze. L’assunto principale della neurodidattica è che per fare lezioni efficaci bisogna prima di tutto conoscere come impara il cervello: in che modo il cervello di un adolescente apprende e assorbe nuove informazioni? E in che modo, quindi, acquisisce una nuova lingua? La neurodidattica risponde a queste domande e si assicura che il tipo di insegnamento sia compatibile con i processi cerebrali dello studente e adeguato alla sua età.

Una metodologia di insegnamento basata sul funzionamento del cervello e orientata a un apprendimento ottimale e significativo deve:

  1. Incoraggiare il pensiero divergente, cioè aiutare a pensare in modi non lineari e a trovare molteplici soluzioni efficaci allo stesso problema.
  2. Nutrire il pensiero creativo, di cui nella prima infanzia disponiamo in quantità massiccia per poi perderlo progressivamente nell’età adulta se non lo alleniamo;
  3. Aiutare a creare più connessioni neurali per stimolare e migliorare le capacità di apprendimento;
  4. Indirizzare le emozioni positive verso l’apprendimento: il momento in cui si impara è il momento in cui stiamo bene e siamo felici;
  5. Sostenere la crescita stimolando a pensare, ragionare, fare domande e ipotesi.

Neurodidattica e formazione dell’insegnante

Senza dubbio, un approccio didattico come quello appena descritto richiede all’insegnante una formazione specifica e aggiornata.

inglese-per-ragazzi

Nella visione di Helen Doron English, infatti, il ruolo dell’insegnante è quello di moderatore, mentore, coach e facilitatore. Le caratteristiche indispensabili di questo profilo sono:

  • Capacità di dialogare e di ascoltare;
  • Apertura al cambiamento e alle novità;
  • Atteggiamento ottimista;
  • Capacità di risolvere problemi;
  • Prontezza e tempestività nell’offrire aiuto;
  • Senso dell’umorismo.

Ma loro, i ragazzi, cosa ne pensano?

Sono almeno 5 i vantaggi di studiare l’inglese con Helen Doron English. Grazie ai corsi Teen, i ragazzi possono:

  1. Fare nuove amicizie e creare una cerchia sociale alternativa a quella della scuola;
  2. Imparare in maniera interattiva e divertente, attraverso argomenti di loro interesse;
  3. Avere un ambiente sicuro e protetto dove poter andare dopo la scuola, e in cui parlare solo in inglese;
  4. Acquisire abilità importanti per le loro future professioni;
  5. Entrare a far parte di una comunità internazionale, con la quale poter rimanere sempre in contatto grazie, per esempio, a programmi di corrispondenza per posta.

Ma lasciamo la parola ai ragazzi in questa serie di testimonianze video.

Corsi di inglese per ragazzi: Helen Doron a San Benedetto del Tronto

Helen Doron English è anche a San Benedetto del Tronto con un Centro attivo dal 2009.

Tutti i corsi di inglese iniziano in qualsiasi momento dell’anno con nuovi gruppi, ma è anche possibile inserirsi in gruppi già avviati. Non importa che sia settembre, gennaio o marzo: i corsi, infatti, sono strutturati su un set di lezioni attivabili a prescindere dal calendario scolastico.

Inoltre, nel 2020 tutti i Centri Helen Doron English hanno dimostrato di essere preparati anche alla didattica a distanza, grazie allo speciale programma Helen Doron Home, che garantisce lezioni online sicure, efficaci e piacevoli.

Le famiglie che si avvicinano per la prima volta a questa realtà hanno diritto a una lezione di prova gratuita e senza impegno. Perché non provare?

New call-to-action

Prova una Lezione Dimostrativa Gratuita