SUCCESSO! La famiglia Velkovski Adora le Insegnanti Helen Doron English

2502 Views

Tempo di lettura: 2 minuti

Velkovski_Croatia_528px

Marko, uno studente di tre anni di Helen Doron, e sua madre Olgica vivono nella piccola città di Velika Gorica, vicino a Zagabria, la capitale della Croazia. Olgica è una farmacista che descrive la sua famiglia come “piccola ma amorevole. Marko ed io viviamo da soli in un appartamento. Mia madre, mio padre e mia sorella vivono nelle vicinanze e ci vediamo ogni giorno.”

Marko ha iniziato a imparare l’inglese l’anno scorso quando aveva due anni. Sua madre ricorda: “Ho sentito parlare della scuola Helen Doron e mi è piaciuta l’idea di imparare e giocare allo stesso tempo.”

Guardando indietro, è molto contenta della sua decisione di iscrivere Marko. “Sono molto soddisfatta delle lezioni. Marko era molto timido all’inizio e non voleva partecipare. Ma la sua insegnante, Kristina, è stata molto paziente e premurosa. Cerca sempre di ottenere il massimo da tutti i bambini ed è brava a tenerli interessati. Le lezioni sono sempre divertenti e piene di nuove parole, quindi è piuttosto facile imparare. Dopo poco tempo, Marko ha iniziato a rispondere alle domande dell’insegnante Kristina e a divertirsi durante il tempo in classe. Ora non vede l’ora di mostrare cosa sa fare o dire. Ci sono momenti in cui non è dell’umore giusto per rispondere alle domande, ma è come una piccola spugna e mi sorprende per la quantità di cose che impara durante la lezione. Gli piacciono i nuovi giochi, adora il fatto che può schizzare acqua, o fare rimbalzare la palla o ottenere un piccolo premio alla fine della nostra lezione di inglese.”

La madre di Marko è molto contenta dei progressi di suo figlio. “Può passare dal croato all’inglese senza problemi e può formare frasi semplici in inglese. Penso che sia molto per un bambino di tre anni!”

Olgica ci dice che ha imparato l’inglese al liceo ma “è passato molto tempo da allora. Non ho spesso l’opportunità di usare l’inglese, quindi sto approfittando dell’opportunità di parlare inglese con Marko a casa per aiutarlo a imparare la lingua, cosa che mi aiuta anche a esercitarmi.”

Perché questa madre croata trova così importante che un bambino così giovane impari l’inglese? “Nel nostro mondo, senza l’inglese non c’è modo di avere successo. Ogni cosa intorno a noi è legata all’inglese. Computer, smartphone, giochi, TV, pubblicità, tutte le cose semplici di cui siamo così abituati dipendono dall’inglese. Voglio dare a mio figlio l’opportunità di essere il migliore. Imparare l’inglese è una delle cose di cui avrà bisogno per tutta la vita.

Olgica vede molte differenze tra la metodologia Helen Doron e altre lezioni di inglese in Croazia. “Non si costringe i bambini ad imparare o ripetere. I gruppi sono piccoli e ogni bambino ha un’opportunità uguale di partecipare. Non ci sono sedie o un rigoroso curriculum da seguire. Eppure, attraverso il gioco e i giochi, i bambini sono liberi di imparare al proprio ritmo. Hanno anche i genitori vicini in modo che si sentano al sicuro e motivati. In questo modo mio figlio può imparare senza pressioni, seduto per terra, saltando per la classe, cantando e ballando. Allo stesso tempo, impara nuovi vocaboli senza difficoltà.”

Conclude entusiasticamente, “Cosa rende diverso e migliore Helen Doron English? Il focus principale è sul bambino, gli insegnanti sono amichevoli e premurosi, non c’è stress e il progresso è incredibile. Il sorriso sul volto di mio figlio quando riceve un ‘bravo’ o un ‘bel lavoro’ dall’insegnante Kristina e la gioia e la risata che riempiono la classe… è qualcosa di molto prezioso.”

2503 Views

Velkovski_Croatia_528px

Marko, uno studente di tre anni di Helen Doron, e sua madre Olgica vivono nella piccola città di Velika Gorica, vicino a Zagabria, la capitale della Croazia. Olgica è una farmacista che descrive la sua famiglia come “piccola ma amorevole. Marko ed io viviamo da soli in un appartamento. Mia madre, mio padre e mia sorella vivono nelle vicinanze e ci vediamo ogni giorno.”

Marko ha iniziato a imparare l’inglese l’anno scorso quando aveva due anni. Sua madre ricorda: “Ho sentito parlare della scuola Helen Doron e mi è piaciuta l’idea di imparare e giocare allo stesso tempo.”

Guardando indietro, è molto contenta della sua decisione di iscrivere Marko. “Sono molto soddisfatta delle lezioni. Marko era molto timido all’inizio e non voleva partecipare. Ma la sua insegnante, Kristina, è stata molto paziente e premurosa. Cerca sempre di ottenere il massimo da tutti i bambini ed è brava a tenerli interessati. Le lezioni sono sempre divertenti e piene di nuove parole, quindi è piuttosto facile imparare. Dopo poco tempo, Marko ha iniziato a rispondere alle domande dell’insegnante Kristina e a divertirsi durante il tempo in classe. Ora non vede l’ora di mostrare cosa sa fare o dire. Ci sono momenti in cui non è dell’umore giusto per rispondere alle domande, ma è come una piccola spugna e mi sorprende per la quantità di cose che impara durante la lezione. Gli piacciono i nuovi giochi, adora il fatto che può schizzare acqua, o fare rimbalzare la palla o ottenere un piccolo premio alla fine della nostra lezione di inglese.”

La madre di Marko è molto contenta dei progressi di suo figlio. “Può passare dal croato all’inglese senza problemi e può formare frasi semplici in inglese. Penso che sia molto per un bambino di tre anni!”

Olgica ci dice che ha imparato l’inglese al liceo ma “è passato molto tempo da allora. Non ho spesso l’opportunità di usare l’inglese, quindi sto approfittando dell’opportunità di parlare inglese con Marko a casa per aiutarlo a imparare la lingua, cosa che mi aiuta anche a esercitarmi.”

Perché questa madre croata trova così importante che un bambino così giovane impari l’inglese? “Nel nostro mondo, senza l’inglese non c’è modo di avere successo. Ogni cosa intorno a noi è legata all’inglese. Computer, smartphone, giochi, TV, pubblicità, tutte le cose semplici di cui siamo così abituati dipendono dall’inglese. Voglio dare a mio figlio l’opportunità di essere il migliore. Imparare l’inglese è una delle cose di cui avrà bisogno per tutta la vita.

Olgica vede molte differenze tra la metodologia Helen Doron e altre lezioni di inglese in Croazia. “Non si costringe i bambini ad imparare o ripetere. I gruppi sono piccoli e ogni bambino ha un’opportunità uguale di partecipare. Non ci sono sedie o un rigoroso curriculum da seguire. Eppure, attraverso il gioco e i giochi, i bambini sono liberi di imparare al proprio ritmo. Hanno anche i genitori vicini in modo che si sentano al sicuro e motivati. In questo modo mio figlio può imparare senza pressioni, seduto per terra, saltando per la classe, cantando e ballando. Allo stesso tempo, impara nuovi vocaboli senza difficoltà.”

Conclude entusiasticamente, “Cosa rende diverso e migliore Helen Doron English? Il focus principale è sul bambino, gli insegnanti sono amichevoli e premurosi, non c’è stress e il progresso è incredibile. Il sorriso sul volto di mio figlio quando riceve un ‘bravo’ o un ‘bel lavoro’ dall’insegnante Kristina e la gioia e la risata che riempiono la classe… è qualcosa di molto prezioso.”