Inglese per bambini? Le risposte ai tuoi dubbi

1545 Views

Tempo di lettura: 3 minuti

inglese per bambini

Spesso i genitori hanno molte perplessità riguardo alla possibilità di iscrivere i propri figli a un corso di inglese per bambini extrascolastico, soprattutto se sono molto piccoli. In questo articolo, proviamo a rispondere ai dubbi più diffusi.

Perché scegliere un corso di inglese per bambini

Conoscere alla perfezione la lingua inglese oggi rappresenta una preziosa opportunità sia dal punto di vista lavorativo che personale, perché permette di viaggiare in tutto il mondo e di relazionarsi con culture diverse.

Tuttavia, i genitori spesso decidono di aspettare a iscrivere i figli a un corso di inglese per bambini extrascolastico, perché hanno paura che si possano stancare troppo, fare confusione o che siano troppo piccoli per imparare una nuova lingua.

Proviamo a rispondere ai dubbi più frequenti.

Qual è l’età giusta per iscrivere i bambini a un corso di inglese?

Molti sono convinti che sia meglio aspettare almeno i 3 o 4 anni di età prima di iscrivere i bambini a una scuola di inglese. In realtà, diversi studi hanno dimostrato che prima si inizia a imparare una nuova lingua meglio è. Infatti, il cervello dei piccoli è più flessibile e plastico rispetto a quello di un adulto e questo permette loro di apprendere in modo naturale, senza sforzi.

L’ideale sarebbe iniziare a stimolare i bimbi con suoni e parole in lingua inglese fin dai primi mesi di vita, in modo che abbiano la possibilità di crescere bilingue.

Scopri di più sui nostri corsi

Cosa significa crescere bilingue?

Fino ai tre anni, il nostro cervello è molto flessibile e predisposto all’apprendimento di una seconda lingua.

Il ruolo dei genitori è fondamentale in questo senso: è importante continuare a ripetere suoni e parole in inglese, meglio se nel contesto di una frase che aiuti i piccoli a comprenderne bene il significato. Ogni momento della giornata è un’occasione preziosa per imparare.

Un bambino stimolato fin da neonato all’ascolto di parole e frasi in lingua straniera imparerà in modo facile e naturale i termini e la loro pronuncia, come fosse la sua lingua madre.

Imparare due lingue fin da piccoli non rischia di confondere i bimbi?

Una delle maggiori preoccupazioni è il fatto che i bambini finiscano per alternare le due lingue in una singola conversazione, facendo quello che viene definito code switching. Questo fenomeno è in realtà molto raro; anche quando si verifica può essere considerato un effetto normale e per nulla preoccupante.

inglese per bambini

E se il bambino soffre di un disturbo dell’apprendimento?

I bambini affetti da un disturbo dell’apprendimento non solo sono in grado di imparare una seconda lingua, ma ne possono trarre anche molti benefici.

Il bilinguismo infatti migliora la flessibilità cognitiva e permette agli studenti di:

  • apprendere in modo più rapido
  • concentrarsi più a lungo
  • focalizzarsi su diversi compiti
  • muoversi con facilità da un’azione all’altra

Si tratta di grandi vantaggi per i bambini con DSA che spesso hanno difficoltà proprio in questi ambiti.

Come scegliere un corso di inglese per bambini efficace?

Ci sono diversi elementi da valutare:

  • il fatto i corsi siano suddivisi per diverse fasce d’età (anche per neonati) dimostra che la scuola è all’avanguardia e le lezioni sono pensate per specifiche esigenze
  • l’utilizzo di giochi, musica, canzoni, balli, cartoni animati, filastrocche e attività divertenti come metodo di apprendimento permette di imparare in modo naturale e mai noioso
  • la presenza di insegnanti certificati che si aggiornano con costanza è fondamentale per il successo del corso
  • è molto importante l’utilizzo di materiali pensati e sviluppati da pedagogisti e linguisti esperti, in grado di comprendere le esigenze di ognuno
  • l’impiego del rinforzo positivo è un valore aggiunto, perché il bambino non si sentirà frustrato se commette un errore, ma incoraggiato a riprovarci e a migliorare
  • la promozione di valori che vadano oltre all’apprendimento della lingua contribuisce a rendere gli studenti consapevoli e responsabili

Helen Doron English è leader mondiale nell’ambito dell’insegnamento dell’inglese come seconda lingua per bambini e ragazzi da 0 a 19 anni. Oltre tre milioni di bambini hanno imparato l’inglese grazie a Helen Doron English. Questo franchising educativo internazionale conta più di 1000 learning centre in 37 Paesi ed è in continua crescita.

Oltre a imparare l’inglese, aiuteremo tuo figlio a crescere con valori importanti e si sentirà più partecipe del mondo globale in cui viviamo oggi.

Vuoi saperne di più? Prenota una lezione dimostrativa gratuita.

Come genitore potrai scoprire in prima persona il nostro metodo, entrando in aula insieme a tuo figlio e partecipando con lui all’incontro. E non preoccuparti, qualora fosse necessario, i centri Helen Doron sono pronti a offrire le lezioni anche online!

 

1546 Views
inglese per bambini

Spesso i genitori hanno molte perplessità riguardo alla possibilità di iscrivere i propri figli a un corso di inglese per bambini extrascolastico, soprattutto se sono molto piccoli. In questo articolo, proviamo a rispondere ai dubbi più diffusi.

Perché scegliere un corso di inglese per bambini

Conoscere alla perfezione la lingua inglese oggi rappresenta una preziosa opportunità sia dal punto di vista lavorativo che personale, perché permette di viaggiare in tutto il mondo e di relazionarsi con culture diverse.

Tuttavia, i genitori spesso decidono di aspettare a iscrivere i figli a un corso di inglese per bambini extrascolastico, perché hanno paura che si possano stancare troppo, fare confusione o che siano troppo piccoli per imparare una nuova lingua.

Proviamo a rispondere ai dubbi più frequenti.

Qual è l’età giusta per iscrivere i bambini a un corso di inglese?

Molti sono convinti che sia meglio aspettare almeno i 3 o 4 anni di età prima di iscrivere i bambini a una scuola di inglese. In realtà, diversi studi hanno dimostrato che prima si inizia a imparare una nuova lingua meglio è. Infatti, il cervello dei piccoli è più flessibile e plastico rispetto a quello di un adulto e questo permette loro di apprendere in modo naturale, senza sforzi.

L’ideale sarebbe iniziare a stimolare i bimbi con suoni e parole in lingua inglese fin dai primi mesi di vita, in modo che abbiano la possibilità di crescere bilingue.

Scopri di più sui nostri corsi

Cosa significa crescere bilingue?

Fino ai tre anni, il nostro cervello è molto flessibile e predisposto all’apprendimento di una seconda lingua.

Il ruolo dei genitori è fondamentale in questo senso: è importante continuare a ripetere suoni e parole in inglese, meglio se nel contesto di una frase che aiuti i piccoli a comprenderne bene il significato. Ogni momento della giornata è un’occasione preziosa per imparare.

Un bambino stimolato fin da neonato all’ascolto di parole e frasi in lingua straniera imparerà in modo facile e naturale i termini e la loro pronuncia, come fosse la sua lingua madre.

Imparare due lingue fin da piccoli non rischia di confondere i bimbi?

Una delle maggiori preoccupazioni è il fatto che i bambini finiscano per alternare le due lingue in una singola conversazione, facendo quello che viene definito code switching. Questo fenomeno è in realtà molto raro; anche quando si verifica può essere considerato un effetto normale e per nulla preoccupante.

inglese per bambini

E se il bambino soffre di un disturbo dell’apprendimento?

I bambini affetti da un disturbo dell’apprendimento non solo sono in grado di imparare una seconda lingua, ma ne possono trarre anche molti benefici.

Il bilinguismo infatti migliora la flessibilità cognitiva e permette agli studenti di:

  • apprendere in modo più rapido
  • concentrarsi più a lungo
  • focalizzarsi su diversi compiti
  • muoversi con facilità da un’azione all’altra

Si tratta di grandi vantaggi per i bambini con DSA che spesso hanno difficoltà proprio in questi ambiti.

Come scegliere un corso di inglese per bambini efficace?

Ci sono diversi elementi da valutare:

  • il fatto i corsi siano suddivisi per diverse fasce d’età (anche per neonati) dimostra che la scuola è all’avanguardia e le lezioni sono pensate per specifiche esigenze
  • l’utilizzo di giochi, musica, canzoni, balli, cartoni animati, filastrocche e attività divertenti come metodo di apprendimento permette di imparare in modo naturale e mai noioso
  • la presenza di insegnanti certificati che si aggiornano con costanza è fondamentale per il successo del corso
  • è molto importante l’utilizzo di materiali pensati e sviluppati da pedagogisti e linguisti esperti, in grado di comprendere le esigenze di ognuno
  • l’impiego del rinforzo positivo è un valore aggiunto, perché il bambino non si sentirà frustrato se commette un errore, ma incoraggiato a riprovarci e a migliorare
  • la promozione di valori che vadano oltre all’apprendimento della lingua contribuisce a rendere gli studenti consapevoli e responsabili

Helen Doron English è leader mondiale nell’ambito dell’insegnamento dell’inglese come seconda lingua per bambini e ragazzi da 0 a 19 anni. Oltre tre milioni di bambini hanno imparato l’inglese grazie a Helen Doron English. Questo franchising educativo internazionale conta più di 1000 learning centre in 37 Paesi ed è in continua crescita.

Oltre a imparare l’inglese, aiuteremo tuo figlio a crescere con valori importanti e si sentirà più partecipe del mondo globale in cui viviamo oggi.

Vuoi saperne di più? Prenota una lezione dimostrativa gratuita.

Come genitore potrai scoprire in prima persona il nostro metodo, entrando in aula insieme a tuo figlio e partecipando con lui all’incontro. E non preoccuparti, qualora fosse necessario, i centri Helen Doron sono pronti a offrire le lezioni anche online!