SUCCESSO! Gli accademici bosniaci amano far parte della famiglia Helen Doron

2062 Views

Tempo di lettura: 4 minuti

Atlic Family - Bosnia and Herzegovina 528X1000

Emina Atikovic, una biologa universitaria, e suo marito Almir Atlic, un designer UX, sono i fieri genitori di Mia, una bambina di 5 anni.

Entrambi i genitori parlano fluentemente l’inglese e Emina ci ha raccontato la sua storia con le sue parole: “Viviamo a Tuzla, in Bosnia ed Herzegovina, e la nostra lingua madre è il bosniaco. Tuttavia, sia io che mio marito abbiamo vissuto per molti anni in paesi di lingua inglese. Io ho vissuto negli Stati Uniti e mio marito è bosniaco-britannico, quindi abbiamo la tendenza a parlare inglese a casa. Pertanto, fin dalla tenera età, Mia è stata esposta all’inglese. Anche se l’inglese era la seconda lingua in casa nostra, stavamo ancora cercando qualcosa di più basato professionalmente per nostra figlia. Entrambi abbiamo vissuto in paesi occidentali e vogliamo dare alla nostra figlia la stessa opportunità un giorno. Affinché possa diventare una giovane di successo, prima deve superare la barriera linguistica. Se diventa fluente in inglese, ovunque vada non si sentirà persa, ed è un primo passo verso il successo.

A Tuzla abbiamo molte scuole di lingue straniere che offrono l’inglese. È un mercato molto competitivo che include persino tutor privati. Tuttavia, nessuno di loro accetta bambini piccoli e le loro lezioni si basano su un’apprendimento simile a quello scolastico (grandi gruppi di bambini seduti e ascolto ciò che dice l’insegnante).

Ho sentito parlare della Scuola di Inglese Helen Doron dai miei due migliori amici che vivono a Sarajevo e i cui figli frequentano già le lezioni Helen Doron lì. La loro esperienza è stata molto positiva e mi hanno consigliato di approfondire. Così ho fatto! Sono andata online e ho fatto un po’ di ricerca sulla linguista Helen Doron e sul suo metodo di apprendimento/insegnamento. Sono rimasta impressionata dal fatto che qualcuno abbia osato pensare fuori dagli schemi dell’insegnamento tradizionale e abbia creato qualcosa di diverso e di successo. Ha trovato un modo divertente di insegnare l’inglese ai bambini! Da quel momento è stato facile decidere! Abbiamo deciso di provarci e abbiamo iscritto Mia a una lezione dimostrativa. È lì che ho scoperto che le conoscenze di Mia in inglese erano piuttosto buone per una bambina di 3 anni e temevo che potesse perdere rapidamente interesse nell’apprendere qualcosa di cui era già familiare. Per mia sorpresa, non solo non si annoiava, si è innamorata istantaneamente di Flupe, Paul e Nonna Fix e insisteva per tornare “in quel posto divertente con i giochi” (come lo chiamava all’epoca). E così abbiamo iniziato a divertirci con Fun with Flupe’ e siamo diventati parte della famiglia Helen Doron di Tuzla!

Dico ‘parte della famiglia Helen Doron’ perché dopo 2 anni di frequenza, è esattamente come ci sentiamo. Amiamo il fatto che le lezioni siano piccole e intime (massimo 8 bambini), si siedono tutti su cuscini in cerchio, saltano, ballano, cantano, giocano, disegnano e colorano. In questo processo non si rendono nemmeno conto che stanno imparando attivamente l’inglese, tutto ciò che sanno è che alla porta della loro ‘aula’ verranno accolti dalla loro amata insegnante Azra, che ha un grande sorriso sul viso e una parola di benvenuto calorosa per ognuno di loro. Quando la vedono, provano gioia, perché sanno che stanno per divertirsi con i loro amici Flupe, Paul e Nonna Fix.

Un’altra ragione per cui sono contenta della Scuola di Inglese Helen Doron è la scelta degli insegnanti. Tutti gli insegnanti sono molto ben addestrati, non solo nella metodologia, ma hanno anche un approccio speciale con diverse fasce d’età di bambini. Nella classe ‘Più Divertimento con Flupe’ di Mia, l’insegnante Azra è diventata la loro migliore amica. Mette davvero un’impegno extra nel conoscere ogni bambino e ha un approccio speciale con ognuno di loro. Lo vedo nei suoi rapporti trimestrali che mi consegna, in cui descrive i progressi di Mia in classe, insieme a una nota sulla personalità di Mia e su come sta affrontando le cose. Anche senza i rapporti dell’insegnante, noto che l’inglese di Mia sta migliorando sempre di più, ma la vera prova mi è arrivata l’estate scorsa. Subito dopo che Mia aveva terminato il suo primo corso (Divertimento con Flupe) siamo andati in vacanza nell’isola croata “Hvar”. Questo posto è noto per avere molti visitatori stranieri.

Lì, la nostra piccola farfalla sociale ha incontrato alcuni bambini del luogo ed è diventata loro amica. Vendevano alcuni souvenir ai turisti cercando di guadagnare un po’ di soldi extra per il gelato. Tuttavia, non erano così bravi, dato che il loro inglese non era così buono. Mia era entusiasta di aiutarli e quando ha visto un gruppo di turisti avvicinarsi, ha detto subito: ‘Ciao, volete comprare qualcosa? Abbiamo conchiglie e lavanda!’ I turisti hanno amato il coraggio di Mia, quindi hanno comprato molte cose. Gli altri bambini erano felici perché avevano guadagnato soldi per il gelato ed ero stupita dalla qualità dell’inglese parlato da Mia!

Ora, quasi un anno dopo, Mia è nella classe ‘Più Divertimento con Flupe’ e il suo inglese e la sua fiducia nel parlare sono ancora migliori. Abbiamo trascorso 10 giorni in vacanza in Olanda con i nostri amici che vivono a Londra. Dal momento in cui Mia è salita sull’aereo, ha iniziato a parlare in inglese, durante tutta la nostra vacanza ha parlato inglese con tutti quelli che incontrava e persino allo zoo di Rotterdam ha avuto una conversazione di 15 minuti con uno dei loro curatori sugli animali e i loro habitat. Inutile dire che ero una mamma orgogliosa! Tuttavia, so che tutto il merito va alla nostra insegnante Azra, al Centro Helen Doron di Tuzla e a quel meraviglioso metodo di insegnamento di Helen Doron! Questo secondo anno di Fun with Flupe sta lentamente volgendo al termine e Mia (e io) non vediamo l’ora di iniziare ‘Jump with Joey’ a settembre!”

Trova un Centro di Apprendimento Helen Doron vicino a te!

 

Find a Helen Doron Learning Centre near you!

 

2063 Views

Atlic Family - Bosnia and Herzegovina 528X1000

Emina Atikovic, una biologa universitaria, e suo marito Almir Atlic, un designer UX, sono i fieri genitori di Mia, una bambina di 5 anni.

Entrambi i genitori parlano fluentemente l’inglese e Emina ci ha raccontato la sua storia con le sue parole: “Viviamo a Tuzla, in Bosnia ed Herzegovina, e la nostra lingua madre è il bosniaco. Tuttavia, sia io che mio marito abbiamo vissuto per molti anni in paesi di lingua inglese. Io ho vissuto negli Stati Uniti e mio marito è bosniaco-britannico, quindi abbiamo la tendenza a parlare inglese a casa. Pertanto, fin dalla tenera età, Mia è stata esposta all’inglese. Anche se l’inglese era la seconda lingua in casa nostra, stavamo ancora cercando qualcosa di più basato professionalmente per nostra figlia. Entrambi abbiamo vissuto in paesi occidentali e vogliamo dare alla nostra figlia la stessa opportunità un giorno. Affinché possa diventare una giovane di successo, prima deve superare la barriera linguistica. Se diventa fluente in inglese, ovunque vada non si sentirà persa, ed è un primo passo verso il successo.

A Tuzla abbiamo molte scuole di lingue straniere che offrono l’inglese. È un mercato molto competitivo che include persino tutor privati. Tuttavia, nessuno di loro accetta bambini piccoli e le loro lezioni si basano su un’apprendimento simile a quello scolastico (grandi gruppi di bambini seduti e ascolto ciò che dice l’insegnante).

Ho sentito parlare della Scuola di Inglese Helen Doron dai miei due migliori amici che vivono a Sarajevo e i cui figli frequentano già le lezioni Helen Doron lì. La loro esperienza è stata molto positiva e mi hanno consigliato di approfondire. Così ho fatto! Sono andata online e ho fatto un po’ di ricerca sulla linguista Helen Doron e sul suo metodo di apprendimento/insegnamento. Sono rimasta impressionata dal fatto che qualcuno abbia osato pensare fuori dagli schemi dell’insegnamento tradizionale e abbia creato qualcosa di diverso e di successo. Ha trovato un modo divertente di insegnare l’inglese ai bambini! Da quel momento è stato facile decidere! Abbiamo deciso di provarci e abbiamo iscritto Mia a una lezione dimostrativa. È lì che ho scoperto che le conoscenze di Mia in inglese erano piuttosto buone per una bambina di 3 anni e temevo che potesse perdere rapidamente interesse nell’apprendere qualcosa di cui era già familiare. Per mia sorpresa, non solo non si annoiava, si è innamorata istantaneamente di Flupe, Paul e Nonna Fix e insisteva per tornare “in quel posto divertente con i giochi” (come lo chiamava all’epoca). E così abbiamo iniziato a divertirci con Fun with Flupe’ e siamo diventati parte della famiglia Helen Doron di Tuzla!

Dico ‘parte della famiglia Helen Doron’ perché dopo 2 anni di frequenza, è esattamente come ci sentiamo. Amiamo il fatto che le lezioni siano piccole e intime (massimo 8 bambini), si siedono tutti su cuscini in cerchio, saltano, ballano, cantano, giocano, disegnano e colorano. In questo processo non si rendono nemmeno conto che stanno imparando attivamente l’inglese, tutto ciò che sanno è che alla porta della loro ‘aula’ verranno accolti dalla loro amata insegnante Azra, che ha un grande sorriso sul viso e una parola di benvenuto calorosa per ognuno di loro. Quando la vedono, provano gioia, perché sanno che stanno per divertirsi con i loro amici Flupe, Paul e Nonna Fix.

Un’altra ragione per cui sono contenta della Scuola di Inglese Helen Doron è la scelta degli insegnanti. Tutti gli insegnanti sono molto ben addestrati, non solo nella metodologia, ma hanno anche un approccio speciale con diverse fasce d’età di bambini. Nella classe ‘Più Divertimento con Flupe’ di Mia, l’insegnante Azra è diventata la loro migliore amica. Mette davvero un’impegno extra nel conoscere ogni bambino e ha un approccio speciale con ognuno di loro. Lo vedo nei suoi rapporti trimestrali che mi consegna, in cui descrive i progressi di Mia in classe, insieme a una nota sulla personalità di Mia e su come sta affrontando le cose. Anche senza i rapporti dell’insegnante, noto che l’inglese di Mia sta migliorando sempre di più, ma la vera prova mi è arrivata l’estate scorsa. Subito dopo che Mia aveva terminato il suo primo corso (Divertimento con Flupe) siamo andati in vacanza nell’isola croata “Hvar”. Questo posto è noto per avere molti visitatori stranieri.

Lì, la nostra piccola farfalla sociale ha incontrato alcuni bambini del luogo ed è diventata loro amica. Vendevano alcuni souvenir ai turisti cercando di guadagnare un po’ di soldi extra per il gelato. Tuttavia, non erano così bravi, dato che il loro inglese non era così buono. Mia era entusiasta di aiutarli e quando ha visto un gruppo di turisti avvicinarsi, ha detto subito: ‘Ciao, volete comprare qualcosa? Abbiamo conchiglie e lavanda!’ I turisti hanno amato il coraggio di Mia, quindi hanno comprato molte cose. Gli altri bambini erano felici perché avevano guadagnato soldi per il gelato ed ero stupita dalla qualità dell’inglese parlato da Mia!

Ora, quasi un anno dopo, Mia è nella classe ‘Più Divertimento con Flupe’ e il suo inglese e la sua fiducia nel parlare sono ancora migliori. Abbiamo trascorso 10 giorni in vacanza in Olanda con i nostri amici che vivono a Londra. Dal momento in cui Mia è salita sull’aereo, ha iniziato a parlare in inglese, durante tutta la nostra vacanza ha parlato inglese con tutti quelli che incontrava e persino allo zoo di Rotterdam ha avuto una conversazione di 15 minuti con uno dei loro curatori sugli animali e i loro habitat. Inutile dire che ero una mamma orgogliosa! Tuttavia, so che tutto il merito va alla nostra insegnante Azra, al Centro Helen Doron di Tuzla e a quel meraviglioso metodo di insegnamento di Helen Doron! Questo secondo anno di Fun with Flupe sta lentamente volgendo al termine e Mia (e io) non vediamo l’ora di iniziare ‘Jump with Joey’ a settembre!”

Trova un Centro di Apprendimento Helen Doron vicino a te!

 

Find a Helen Doron Learning Centre near you!