2755 Views

Tempo di lettura: 5 minuti

Giochi per imparare l’inglese? Ecco 15 esempi

giochi per imparare l inglese

Il gioco è il modo più naturale che i bambini utilizzano per imparare cose nuove e per relazionarsi con gli altri. Ecco perché è considerato un metodo efficace anche per imparare una lingua straniera.  In questo articolo, 15 giochi per imparare l’inglese.

15 giochi per imparare l’inglese efficaci e divertenti

Ancora oggi, molti sono convinti che l’unico modo per aiutare i bambini a imparare una nuova lingua sia iscriverli a un corso di inglese in cui l’insegnante spiega, legge e traduce mentre gli studenti ascoltano. In realtà, le classiche lezioni in aula sono percepite da grandi e piccoli come qualcosa di noioso e per nulla stimolante e questo riduce influisce in maniera negativa sull’apprendimento.

Avere la possibilità di apprendere in modo naturale, senza fatica e divertendosi, è fondamentale, soprattutto per i più piccoli.

Oltre a rafforzare la capacità di concentrazione, di socializzazione e di problem-solving, il gioco permette di migliorare l’autostima e la creatività, sviluppando l’abilità nel ragionamento. Risorse importanti anche per il futuro dei bimbi, per permettere loro di esplorare il mondo, entrare in contatto con culture differenti e avere successo in ambito scolastico e lavorativo.

New call-to-action

I giochi per imparare l’inglese non devono comprendere per forza letture in lingua, traduzioni o regole grammaticali. Alcune attività che sembra non abbiano nulla a che fare con l’apprendimento di una lingua, in realtà permettono al bimbo di sviluppare capacità collaterali, fondamentali per facilitarlo nel suo percorso di studio.

Ecco, di seguito, 15 esempi.

1. Giocare con la sabbia

Giocare con la sabbia rappresenta una fantastica opportunità per migliorare lo sviluppo fisico, le competenze scientifiche e l’autostima.

Scavare, setacciare e realizzare forme o castelli di sabbia aumentano la coordinazione e la capacità di ragionare e progettare. Se svolte con altri coetanei, possono aiutare a sviluppare senso di condivisione e lavoro di gruppo.

2. Giocare con l’acqua

L’acqua è un elemento molto stimolante per i bambini perché li incuriosisce e permette loro di sperimentare e fantasticare.

Infatti, può assumere la forma dei contenitori in cui viene raccolta, crea un suono quando lasciata scorrere, permette agli oggetti di galleggiare o di affondare, può essere assorbita, oppure no; questo fa sorgere molte domande e ipotesi nella mente dei piccoli, che sviluppano così una grande capacità di osservazione e di sperimentazione della realtà.

3. Correre, saltare e ballare

Oltre a essere uno sfogo, queste attività per bambini permettono di apprendere in modo divertente, soprattutto se inserite in un contesto scolastico.

I corsi di inglese più all’avanguardia prevedono proprio il movimento come parte integrante del metodo di insegnamento.

giochi per imparare l inglese

4. Modellare il pongo o la plastilina

Lavorare materiali come il pongo o la plastilina è molto gratificante e divertente per i più piccoli, ma non solo: migliora le capacità motorie, coordinative e sviluppa le potenzialità cognitive e creative.

Sperimentare consistenze, odori e colori diversi per dar vita a qualcosa di nuovo è stimolante sia per il cervello che per le mani e le dita dei bimbi, aiutandoli, ad esempio, a tenere matite e penne in modo più facile.

5. Giochi di ruolo

Liberare la fantasia e trasformarsi in dottore, veterinario, astronauta, infermiere o pasticcere permetterà a tuo figlio di scoprire il mondo degli adulti, i diversi ruoli e i suoi interessi, oltre a dare una spinta alle interazioni sociali.

6. Usare l’immaginazione

Lascia a un bambino una serie di oggetti, del tempo, un po’ di spazio e permetti che si perda in un mondo di fantasia e immaginazione.
Questo aspetto è fondamentale per lo sviluppo cognitivo, ma anche per incrementare la fiducia in sé, riuscire a dare un senso al mondo intorno a lui e aiutarlo a sviluppare la capacità di far fronte alla noia.

7. Bambole e personaggi di fantasia

Giocare con le bambole stimola alcune aree del cervello legate alle capacità relazionali e all’empatia, anche quando i piccoli giocano da soli. Inoltre, incoraggia l’immaginazione e la comunicazione delle emozioni.

8. Disegnare e dipingere

Lasciare che i bambini si divertano con tempere, pennarelli e colori non è solo divertente, ma anche utile per fare sì che esplorino il mondo attraverso i sensi e sviluppino la loro personale espressione creativa. È anche un’attività che richiede impegno, concentrazione e capacità manuali.

giochi per imparare l inglese

9. Lego, puzzle e mattoncini

Realizzare case, ponti e torri oppure unire i pezzi di un puzzle in un senso logico sono attività davvero stimolanti per il cervello dei bambini, perché li aiutano a comprendere lo spazio, le dimensioni, le proporzioni e la simmetria prestando attenzione ai dettagli. I bambini sperimentano forme e colori, allenando la pazienza e la perseveranza.

10. Musica, danza e canto

La musica e le canzoni sono parte integrante dei metodi di insegnamento più innovativi, anche quando si tratta di una lingua straniera. Attraverso le canzoni, i bimbi hanno l’opportunità di imparare parole nuove e assimilarne la pronuncia in modo semplice e naturale, sviluppando il senso del ritmo e le capacità di ascolto e comprensione.

11. Stare nella natura

Oltre ad apprendere una nuova lingua, è importante che una scuola di inglese trasmetta dei valori, come il rispetto per la natura, per le altre persone e uno stile di vita sano. Giocare in un prato, in un bosco, osservare gli alberi e i fiori serve ai bambini per riconnettersi con la Terra e stimolare l’amore per ciò che li circonda.

12. Attività sensoriali

Si tratta di tutti quei giochi che stimolano i cinque sensi, facendo sì che i bambini possano toccare, annusare, assaggiare, vedere e ascoltare, esplorando diverse consistenze e sensazioni, investigando e scoprendo cose nuove.

13. Giochi da tavolo

Esistono moltissimi giochi da tavolo, adatti a ogni età e utili per sviluppare e gestire il senso della competizione, la pazienza nell’aspettare il proprio turno e l’importanza della collaborazione.

14. Cucinare

Cucinare è un’attività che implica l’applicazione di calcoli matematici, l’importanza della sicurezza, la manualità, la fantasia, la collaborazione con i genitori e l’attenzione.

giochi per imparare l'inglese

Ad esempio, si può pensare di cucinare insieme, pronunciando il nome degli ingredienti in inglese. Il supporto dei genitori a casa è un aspetto fondamentale per favorire l’apprendimento della lingua.

15. La scatola di cartone

Un semplice scatolone di cartone può trasformarsi in un gioco divertente e stimolante! Metti a disposizione scarti di tessuti, penne, pennarelli, carta colorata e qualsiasi cosa possa essere utilizzata per decorare la scatola e farla diventare qualsiasi cosa il bambino possa immaginare.


Queste idee dimostrano come non siano solo le attività didattiche a potere essere utili ai bambini. Al contrario, ogni stimolo è fondamentale per lo sviluppo del cervello dei più piccoli.

Ecco perché le migliori scuole utilizzano giochi per imparare l’inglese, filastrocche, canzoni e balli per insegnare la lingua e favorire l’apprendimento.

Helen Doron offre corsi di inglese per bimbi di tutte le età, anche per neonati, basati su attività ideali per lo sviluppo evolutivo e relazionale, che non tralasciano il divertimento e la condivisione. Con questo approccio, l’apprendimento della seconda lingua risulta naturale e non richiede sforzi di concentrazione da parte di bimbi e ragazzi.

In questo breve video ti mostriamo i benefici dell’apprendimento attivo:

Richiedi una lezione dimostrativa gratuita: potrai entrare in aula insieme a tuo figlio e potrai scoprire in prima persona il metodo esclusivo.

New call-to-action

[Heateor-SC]
2756 Views

Giochi per imparare l’inglese? Ecco 15 esempi

giochi per imparare l inglese

Il gioco è il modo più naturale che i bambini utilizzano per imparare cose nuove e per relazionarsi con gli altri. Ecco perché è considerato un metodo efficace anche per imparare una lingua straniera.  In questo articolo, 15 giochi per imparare l’inglese.

15 giochi per imparare l’inglese efficaci e divertenti

Ancora oggi, molti sono convinti che l’unico modo per aiutare i bambini a imparare una nuova lingua sia iscriverli a un corso di inglese in cui l’insegnante spiega, legge e traduce mentre gli studenti ascoltano. In realtà, le classiche lezioni in aula sono percepite da grandi e piccoli come qualcosa di noioso e per nulla stimolante e questo riduce influisce in maniera negativa sull’apprendimento.

Avere la possibilità di apprendere in modo naturale, senza fatica e divertendosi, è fondamentale, soprattutto per i più piccoli.

Oltre a rafforzare la capacità di concentrazione, di socializzazione e di problem-solving, il gioco permette di migliorare l’autostima e la creatività, sviluppando l’abilità nel ragionamento. Risorse importanti anche per il futuro dei bimbi, per permettere loro di esplorare il mondo, entrare in contatto con culture differenti e avere successo in ambito scolastico e lavorativo.

New call-to-action

I giochi per imparare l’inglese non devono comprendere per forza letture in lingua, traduzioni o regole grammaticali. Alcune attività che sembra non abbiano nulla a che fare con l’apprendimento di una lingua, in realtà permettono al bimbo di sviluppare capacità collaterali, fondamentali per facilitarlo nel suo percorso di studio.

Ecco, di seguito, 15 esempi.

1. Giocare con la sabbia

Giocare con la sabbia rappresenta una fantastica opportunità per migliorare lo sviluppo fisico, le competenze scientifiche e l’autostima.

Scavare, setacciare e realizzare forme o castelli di sabbia aumentano la coordinazione e la capacità di ragionare e progettare. Se svolte con altri coetanei, possono aiutare a sviluppare senso di condivisione e lavoro di gruppo.

2. Giocare con l’acqua

L’acqua è un elemento molto stimolante per i bambini perché li incuriosisce e permette loro di sperimentare e fantasticare.

Infatti, può assumere la forma dei contenitori in cui viene raccolta, crea un suono quando lasciata scorrere, permette agli oggetti di galleggiare o di affondare, può essere assorbita, oppure no; questo fa sorgere molte domande e ipotesi nella mente dei piccoli, che sviluppano così una grande capacità di osservazione e di sperimentazione della realtà.

3. Correre, saltare e ballare

Oltre a essere uno sfogo, queste attività per bambini permettono di apprendere in modo divertente, soprattutto se inserite in un contesto scolastico.

I corsi di inglese più all’avanguardia prevedono proprio il movimento come parte integrante del metodo di insegnamento.

giochi per imparare l inglese

4. Modellare il pongo o la plastilina

Lavorare materiali come il pongo o la plastilina è molto gratificante e divertente per i più piccoli, ma non solo: migliora le capacità motorie, coordinative e sviluppa le potenzialità cognitive e creative.

Sperimentare consistenze, odori e colori diversi per dar vita a qualcosa di nuovo è stimolante sia per il cervello che per le mani e le dita dei bimbi, aiutandoli, ad esempio, a tenere matite e penne in modo più facile.

5. Giochi di ruolo

Liberare la fantasia e trasformarsi in dottore, veterinario, astronauta, infermiere o pasticcere permetterà a tuo figlio di scoprire il mondo degli adulti, i diversi ruoli e i suoi interessi, oltre a dare una spinta alle interazioni sociali.

6. Usare l’immaginazione

Lascia a un bambino una serie di oggetti, del tempo, un po’ di spazio e permetti che si perda in un mondo di fantasia e immaginazione.
Questo aspetto è fondamentale per lo sviluppo cognitivo, ma anche per incrementare la fiducia in sé, riuscire a dare un senso al mondo intorno a lui e aiutarlo a sviluppare la capacità di far fronte alla noia.

7. Bambole e personaggi di fantasia

Giocare con le bambole stimola alcune aree del cervello legate alle capacità relazionali e all’empatia, anche quando i piccoli giocano da soli. Inoltre, incoraggia l’immaginazione e la comunicazione delle emozioni.

8. Disegnare e dipingere

Lasciare che i bambini si divertano con tempere, pennarelli e colori non è solo divertente, ma anche utile per fare sì che esplorino il mondo attraverso i sensi e sviluppino la loro personale espressione creativa. È anche un’attività che richiede impegno, concentrazione e capacità manuali.

giochi per imparare l inglese

9. Lego, puzzle e mattoncini

Realizzare case, ponti e torri oppure unire i pezzi di un puzzle in un senso logico sono attività davvero stimolanti per il cervello dei bambini, perché li aiutano a comprendere lo spazio, le dimensioni, le proporzioni e la simmetria prestando attenzione ai dettagli. I bambini sperimentano forme e colori, allenando la pazienza e la perseveranza.

10. Musica, danza e canto

La musica e le canzoni sono parte integrante dei metodi di insegnamento più innovativi, anche quando si tratta di una lingua straniera. Attraverso le canzoni, i bimbi hanno l’opportunità di imparare parole nuove e assimilarne la pronuncia in modo semplice e naturale, sviluppando il senso del ritmo e le capacità di ascolto e comprensione.

11. Stare nella natura

Oltre ad apprendere una nuova lingua, è importante che una scuola di inglese trasmetta dei valori, come il rispetto per la natura, per le altre persone e uno stile di vita sano. Giocare in un prato, in un bosco, osservare gli alberi e i fiori serve ai bambini per riconnettersi con la Terra e stimolare l’amore per ciò che li circonda.

12. Attività sensoriali

Si tratta di tutti quei giochi che stimolano i cinque sensi, facendo sì che i bambini possano toccare, annusare, assaggiare, vedere e ascoltare, esplorando diverse consistenze e sensazioni, investigando e scoprendo cose nuove.

13. Giochi da tavolo

Esistono moltissimi giochi da tavolo, adatti a ogni età e utili per sviluppare e gestire il senso della competizione, la pazienza nell’aspettare il proprio turno e l’importanza della collaborazione.

14. Cucinare

Cucinare è un’attività che implica l’applicazione di calcoli matematici, l’importanza della sicurezza, la manualità, la fantasia, la collaborazione con i genitori e l’attenzione.

giochi per imparare l'inglese

Ad esempio, si può pensare di cucinare insieme, pronunciando il nome degli ingredienti in inglese. Il supporto dei genitori a casa è un aspetto fondamentale per favorire l’apprendimento della lingua.

15. La scatola di cartone

Un semplice scatolone di cartone può trasformarsi in un gioco divertente e stimolante! Metti a disposizione scarti di tessuti, penne, pennarelli, carta colorata e qualsiasi cosa possa essere utilizzata per decorare la scatola e farla diventare qualsiasi cosa il bambino possa immaginare.


Queste idee dimostrano come non siano solo le attività didattiche a potere essere utili ai bambini. Al contrario, ogni stimolo è fondamentale per lo sviluppo del cervello dei più piccoli.

Ecco perché le migliori scuole utilizzano giochi per imparare l’inglese, filastrocche, canzoni e balli per insegnare la lingua e favorire l’apprendimento.

Helen Doron offre corsi di inglese per bimbi di tutte le età, anche per neonati, basati su attività ideali per lo sviluppo evolutivo e relazionale, che non tralasciano il divertimento e la condivisione. Con questo approccio, l’apprendimento della seconda lingua risulta naturale e non richiede sforzi di concentrazione da parte di bimbi e ragazzi.

In questo breve video ti mostriamo i benefici dell’apprendimento attivo:

Richiedi una lezione dimostrativa gratuita: potrai entrare in aula insieme a tuo figlio e potrai scoprire in prima persona il metodo esclusivo.

New call-to-action