Scuola inglese: come trovare la più indicata per i propri figli

1603 Views

Tempo di lettura: 4 minuti

scuola inglese

Quando si tratta di scegliere la scuola inglese più adatta per i figli, è fondamentale valutare e analizzare diversi aspetti. Si tratta infatti di una decisione che contribuisce a formare adulti preparati a cogliere imperdibili opportunità. Cosa considerare?

Scuola inglese: quali vantaggi per tuo figlio?

I genitori che scelgono di iscrivere i figli a scuole di inglese sono consapevoli delle opportunità e dei benefici riservati ai propri ragazzi.

Oltre a rappresentare un’occasione di formazione unica, la conoscenza di una seconda lingua apre a molte strade, in ambito privato e professionale; è dimostrato come l’assimilazione di una lingua diversa da quella madre migliori l’autostima e la fiducia in sé stessi, soprattutto nei più piccoli.

New call-to-action

Ma non è tutto! Un ambiente multiculturale promuove diversi e importanti valori, come l’inclusione, il rispetto, l’altruismo e la collaborazione. Inoltre, conoscere l’inglese permette di cogliere molte opportunità, favorisce l’ingresso in istituiti internazionali e arricchisce le competenze personali in vista di colloqui di lavoro.

Poiché la padronanza della lingua inglese è un aspetto cruciale per la vita futura dei bambini, occorre ponderare la scelta.

Oggi, sono diverse le opzioni a disposizione dei genitori; è necessario dunque valutare con attenzione quella più adatta e soprattutto efficace. A seguire ti proponiamo alcuni consigli per individuare il corso di inglese giusto per tuo figlio: continua a leggere l’articolo per scoprirli tutti.

L’importanza del metodo adottato

Uno degli aspetti distintivi di una scuola di inglese valida è l’applicazione di un metodo efficace per bambini di età e competenze diverse.

Come riconoscere un approccio di qualità, orientato al raggiungimento di risultati nel lungo tempo? È sufficiente pensare al modo in cui ci si avvicina alla lingua materna in tenera età, cercando un metodo di insegnamento il più simile possibile al processo naturale di acquisizione della prima lingua.

Una scuola che offre corsi per bimbi dagli 0 ai 3 anni avrà sicuramente consolidato un approccio efficace, basato sull’ascolto passivo prima e sull’arricchimento graduale e continuo del lessico poi.

Un ulteriore elemento da verificare riguarda l’ambiente e, in particolare, la capacità della scuola di circondare bambini e ragazzi di stimoli sempre diversi. Continua la lettura per saperne di più!

Attività e stimoli oltre i confini delle aule

Il mercato dei corsi di lingua è in costante crescita e sono diversi gli attori che oggi offrono pacchetti destinati a bambini e ragazzi. Per questa ragione, individuare la scuola più adatta alle proprie necessità può sembrare una sfida. Il consiglio è valutare le proposte, concentrandosi su attività che non si limitino alle ore di lezioni in classe, ma offrano qualcosa in più.

La qualità di una scuola di inglese si misura anche dalla capacità di creare un contesto ricco di stimoli, con diverse fonti dalle quale attingere per assimilare in modo continuo. Alcuni istituti possono proporre attività extra formative, come serate e feste a tema o campus estivi per i bambini.

scuola inglese

Nel caso dei neonati, alcuni corsi potrebbero prevedere l’integrazione di altre discipline, come lo yoga o la musicoterapia; per i più grandi, l’offerta può essere orientata a contenuti digitali esclusivi, fruibili da applicazioni dedicate.

Un esempio? Helen Doron Read è l’app sviluppata da linguisti esperti per permettere ai bimbi di sviluppare una solida padronanza con letture semplici e divertenti.

Non dimentichiamo il ruolo di giochi e canzoni che migliorano memoria, creatività e abilità, come il ragionamento e la risoluzione di problemi.

Scuola inglese: qual è il ruolo degli insegnanti?

La qualità dell’insegnamento è un aspetto da valutare con molta attenzione, dal momento che non si determina solo dalle certificazioni acquisite. La preparazione linguistica è fondamentale, ma deve accompagnarsi anche a specifiche soft skill, che si rivelano strategiche quando si è a contatto con i bambini.

È indispensabile che gli insegnanti si dimostrino empatici, rassicuranti, creativi, dinamici e aperti al divertimento. La figura deve essere una guida per i piccoli, capace di accompagnarli nel lungo processo di apprendimento, offrendo suggerimenti e consigli adatti alla personalità.

A tal proposito, è opportuno dedicare uno spazio ai metodi di insegnamento che applicano il rinforzo positivo: gli insegnanti certificati Helen Doron incoraggiano i propri studenti a mettersi in gioco, anche dopo un errore, senza assumere un atteggiamento critico.

Capacità di garantire continuità dell’insegnamento

Il 2020 ha messo a dura prova anche le scuole di inglese che hanno dovuto riprogrammare i calendari, adattandosi a una situazione in rapida evoluzione. L’emergenza pandemica non si è ancora conclusa e gli istituti devono essere in grado di tutelare bambini, genitori e insegnanti in caso di contagio.

Oggigiorno, è opportuno orientarsi verso un’offerta flessibile, capace di garantire una continuità dell’insegnamento anche in un contesto emergenziale: oltre al rispetto delle norme di sicurezza, la sanificazione e la messa in sicurezza degli spazi, i corsi devono potersi svolgere anche online, in caso di necessità.


Da 35 anni, Helen Doron offre programmi specifici che mettono al centro le esigenze di tutti, dai più piccoli ai ragazzi, con strumenti e metodi innovativi. Come dimostrato nel 2020, gli istituti si sono adattati in modo celere a qualunque situazione, garantendo lezioni online e in presenza sempre sicure.

Vuoi saperne di più? Prenota una lezione dimostrativa gratuita!

New call-to-action

1604 Views
scuola inglese

Quando si tratta di scegliere la scuola inglese più adatta per i figli, è fondamentale valutare e analizzare diversi aspetti. Si tratta infatti di una decisione che contribuisce a formare adulti preparati a cogliere imperdibili opportunità. Cosa considerare?

Scuola inglese: quali vantaggi per tuo figlio?

I genitori che scelgono di iscrivere i figli a scuole di inglese sono consapevoli delle opportunità e dei benefici riservati ai propri ragazzi.

Oltre a rappresentare un’occasione di formazione unica, la conoscenza di una seconda lingua apre a molte strade, in ambito privato e professionale; è dimostrato come l’assimilazione di una lingua diversa da quella madre migliori l’autostima e la fiducia in sé stessi, soprattutto nei più piccoli.

New call-to-action

Ma non è tutto! Un ambiente multiculturale promuove diversi e importanti valori, come l’inclusione, il rispetto, l’altruismo e la collaborazione. Inoltre, conoscere l’inglese permette di cogliere molte opportunità, favorisce l’ingresso in istituiti internazionali e arricchisce le competenze personali in vista di colloqui di lavoro.

Poiché la padronanza della lingua inglese è un aspetto cruciale per la vita futura dei bambini, occorre ponderare la scelta.

Oggi, sono diverse le opzioni a disposizione dei genitori; è necessario dunque valutare con attenzione quella più adatta e soprattutto efficace. A seguire ti proponiamo alcuni consigli per individuare il corso di inglese giusto per tuo figlio: continua a leggere l’articolo per scoprirli tutti.

L’importanza del metodo adottato

Uno degli aspetti distintivi di una scuola di inglese valida è l’applicazione di un metodo efficace per bambini di età e competenze diverse.

Come riconoscere un approccio di qualità, orientato al raggiungimento di risultati nel lungo tempo? È sufficiente pensare al modo in cui ci si avvicina alla lingua materna in tenera età, cercando un metodo di insegnamento il più simile possibile al processo naturale di acquisizione della prima lingua.

Una scuola che offre corsi per bimbi dagli 0 ai 3 anni avrà sicuramente consolidato un approccio efficace, basato sull’ascolto passivo prima e sull’arricchimento graduale e continuo del lessico poi.

Un ulteriore elemento da verificare riguarda l’ambiente e, in particolare, la capacità della scuola di circondare bambini e ragazzi di stimoli sempre diversi. Continua la lettura per saperne di più!

Attività e stimoli oltre i confini delle aule

Il mercato dei corsi di lingua è in costante crescita e sono diversi gli attori che oggi offrono pacchetti destinati a bambini e ragazzi. Per questa ragione, individuare la scuola più adatta alle proprie necessità può sembrare una sfida. Il consiglio è valutare le proposte, concentrandosi su attività che non si limitino alle ore di lezioni in classe, ma offrano qualcosa in più.

La qualità di una scuola di inglese si misura anche dalla capacità di creare un contesto ricco di stimoli, con diverse fonti dalle quale attingere per assimilare in modo continuo. Alcuni istituti possono proporre attività extra formative, come serate e feste a tema o campus estivi per i bambini.

scuola inglese

Nel caso dei neonati, alcuni corsi potrebbero prevedere l’integrazione di altre discipline, come lo yoga o la musicoterapia; per i più grandi, l’offerta può essere orientata a contenuti digitali esclusivi, fruibili da applicazioni dedicate.

Un esempio? Helen Doron Read è l’app sviluppata da linguisti esperti per permettere ai bimbi di sviluppare una solida padronanza con letture semplici e divertenti.

Non dimentichiamo il ruolo di giochi e canzoni che migliorano memoria, creatività e abilità, come il ragionamento e la risoluzione di problemi.

Scuola inglese: qual è il ruolo degli insegnanti?

La qualità dell’insegnamento è un aspetto da valutare con molta attenzione, dal momento che non si determina solo dalle certificazioni acquisite. La preparazione linguistica è fondamentale, ma deve accompagnarsi anche a specifiche soft skill, che si rivelano strategiche quando si è a contatto con i bambini.

È indispensabile che gli insegnanti si dimostrino empatici, rassicuranti, creativi, dinamici e aperti al divertimento. La figura deve essere una guida per i piccoli, capace di accompagnarli nel lungo processo di apprendimento, offrendo suggerimenti e consigli adatti alla personalità.

A tal proposito, è opportuno dedicare uno spazio ai metodi di insegnamento che applicano il rinforzo positivo: gli insegnanti certificati Helen Doron incoraggiano i propri studenti a mettersi in gioco, anche dopo un errore, senza assumere un atteggiamento critico.

Capacità di garantire continuità dell’insegnamento

Il 2020 ha messo a dura prova anche le scuole di inglese che hanno dovuto riprogrammare i calendari, adattandosi a una situazione in rapida evoluzione. L’emergenza pandemica non si è ancora conclusa e gli istituti devono essere in grado di tutelare bambini, genitori e insegnanti in caso di contagio.

Oggigiorno, è opportuno orientarsi verso un’offerta flessibile, capace di garantire una continuità dell’insegnamento anche in un contesto emergenziale: oltre al rispetto delle norme di sicurezza, la sanificazione e la messa in sicurezza degli spazi, i corsi devono potersi svolgere anche online, in caso di necessità.


Da 35 anni, Helen Doron offre programmi specifici che mettono al centro le esigenze di tutti, dai più piccoli ai ragazzi, con strumenti e metodi innovativi. Come dimostrato nel 2020, gli istituti si sono adattati in modo celere a qualunque situazione, garantendo lezioni online e in presenza sempre sicure.

Vuoi saperne di più? Prenota una lezione dimostrativa gratuita!

New call-to-action