Da cosa si riconosce un corso di inglese per bambini di qualità?

1189 Views

Tempo di lettura: 3 minuti

corso di inglese per bambini

Quando si valuta un corso di inglese per bambini, una delle sfide più complesse è capire il reale valore della proposta. Per orientarsi in un panorama sempre più ricco, è necessario prendere in esame alcuni elementi. Li vediamo nell’articolo.

Perché ogni corso di inglese per bambini richiede un’attenta valutazione

Nella scelta di una scuola di inglese per bambini, sono molti gli elementi da prendere in esame; l’offerta sempre più variegata presente sul mercato può renderne complessa l’analisi, con il rischio di optare per un proposta poco soddisfacente.

Entrare nel merito dei corsi di lingua per i più piccoli è indispensabile per molte ragioni.

Prima di tutto, la scuola selezionata dovrà guidare i bambini nell’apprendimento dell’inglese in una fase della vita molto delicata. In tenera età si sviluppa una predilezione naturale per l’assimilazione di nuove conoscenze, per cui è fondamentale sfruttare al meglio questa finestra di tempo. Affidarsi a un corso di inglese qualunque, senza assicurarsi che il metodo sia quello più efficace per raggiungere risultati concreti, può essere un rischio.

New call-to-action

Inoltre, i corsi di lingua devono offrire ai bambini un ambiente di respiro internazionale, che ponga al centro le capacità individuali.

Molto spesso si tende a escludere dalla valutazione elementi come la composizione delle classi, l’approccio degli insegnanti e i valori trasmessi; non si tratta di variabili di poco conto, ma di strumenti indispensabili per farsi strada nella società in età adulta.

Di seguito, ti offriamo gli strumenti per valutare la qualità delle lezioni di inglese per bambini ed essere sicuro di fare la scelta giusta.

Un corso di inglese per bambini davvero efficace si distingue dal metodo

Quando si ricerca una proposta formativa per i più piccoli, uno dei primi aspetti da prendere in considerazione è il metodo applicato. L’offerta non deve essere limitata a un piano di lezioni con l’obiettivo di raggiungere un certo livello di competenze, ma strutturarsi sulla base delle reali capacità dei bambini, della loro età e sviluppo.

Un metodo efficace di insegnamento della seconda lingua promuove un assorbimento naturale delle informazioni concentrandosi sull’ascolto passivo, soprattutto in un primo momento. Questo approccio ripropone l’esposizione dei neonati agli stimoli esterni che contribuiscono a generare e rafforzare la memoria.

Gli strumenti proposti devono adattarsi alla crescita dei bambini, accompagnandoli lungo la quotidianità e ricreando le condizioni per apprendere in modo costante attraverso:

corso di inglese per bambini

Informarsi sulle tematiche trattate

Quando si è alla ricerca di un corso di inglese per bambini, è bene anche informarsi sull’impostazione delle lezioni, sugli argomenti trattati e le tematiche discusse.

Si tratta di un elemento che non può essere in alcun modo sottovalutato, soprattutto se l’obiettivo è trasmettere ai propri figli determinati principi e valori.

Quando i piccoli crescono e cominciano a frequentare ambienti diversi da quello familiare, molti genitori possono sviluppare una sensazione di incertezza e preoccupazione. La consapevolezza di non poter essere presenti in tutte le esperienze vissute dai propri figli deve essere una leva per valutare solo le opzioni migliori.

La scuola di inglese ideale non può limitarsi ad essere un luogo di formazione in senso stretto, ma deve ricreare un ambiente educativo, finalizzato alla crescita di futuri cittadini responsabili.

Il consiglio è di assicurarsi che il corso di inglese per i più piccoli affronti tematiche attuali, legate a società, ambiente, comunità e relazioni.

Non sottovalutare il ruolo degli insegnanti

Gli insegnanti svolgono un ruolo prezioso, soprattutto nell’ambito della formazione dei più piccoli. Dopo i genitori, sono figure alle quali ispirarsi, capaci di trasmettere valori e principi fondamentali.

Per questa ragione è indispensabile non sottovalutare il loro contributo e assicurarsi che siano formati per applicare il metodo proposto dalla scuola.

Oltre alla conoscenza dell’inglese, gli insegnanti devono essere in grado di intrattenere i bambini con un’offerta sempre variegata e attenta ai singoli bisogni. La capacità di coinvolgere i più piccoli nel corso delle lezioni deve accompagnarsi alla volontà di improntare le lezioni sulla spensieratezza.

A questo proposito, è bene menzionare una strategia molto efficace per rafforzare il comportamento futuro: il rinforzo positivo, che si genera quando la correzione è finalizzata all’incoraggiamento e non al rimprovero.


Eri a conoscenza del fatto che queste sono solo alcune delle caratteristiche che distinguono il metodo Helen Doron dal resto del mercato? Se vuoi saperne di più, puoi prenotare una lezione dimostrativa gratuita, anche online e cogliere subito i vantaggi dell’approccio orientato all’assorbimento naturale della lingua.

New call-to-action

1190 Views
corso di inglese per bambini

Quando si valuta un corso di inglese per bambini, una delle sfide più complesse è capire il reale valore della proposta. Per orientarsi in un panorama sempre più ricco, è necessario prendere in esame alcuni elementi. Li vediamo nell’articolo.

Perché ogni corso di inglese per bambini richiede un’attenta valutazione

Nella scelta di una scuola di inglese per bambini, sono molti gli elementi da prendere in esame; l’offerta sempre più variegata presente sul mercato può renderne complessa l’analisi, con il rischio di optare per un proposta poco soddisfacente.

Entrare nel merito dei corsi di lingua per i più piccoli è indispensabile per molte ragioni.

Prima di tutto, la scuola selezionata dovrà guidare i bambini nell’apprendimento dell’inglese in una fase della vita molto delicata. In tenera età si sviluppa una predilezione naturale per l’assimilazione di nuove conoscenze, per cui è fondamentale sfruttare al meglio questa finestra di tempo. Affidarsi a un corso di inglese qualunque, senza assicurarsi che il metodo sia quello più efficace per raggiungere risultati concreti, può essere un rischio.

New call-to-action

Inoltre, i corsi di lingua devono offrire ai bambini un ambiente di respiro internazionale, che ponga al centro le capacità individuali.

Molto spesso si tende a escludere dalla valutazione elementi come la composizione delle classi, l’approccio degli insegnanti e i valori trasmessi; non si tratta di variabili di poco conto, ma di strumenti indispensabili per farsi strada nella società in età adulta.

Di seguito, ti offriamo gli strumenti per valutare la qualità delle lezioni di inglese per bambini ed essere sicuro di fare la scelta giusta.

Un corso di inglese per bambini davvero efficace si distingue dal metodo

Quando si ricerca una proposta formativa per i più piccoli, uno dei primi aspetti da prendere in considerazione è il metodo applicato. L’offerta non deve essere limitata a un piano di lezioni con l’obiettivo di raggiungere un certo livello di competenze, ma strutturarsi sulla base delle reali capacità dei bambini, della loro età e sviluppo.

Un metodo efficace di insegnamento della seconda lingua promuove un assorbimento naturale delle informazioni concentrandosi sull’ascolto passivo, soprattutto in un primo momento. Questo approccio ripropone l’esposizione dei neonati agli stimoli esterni che contribuiscono a generare e rafforzare la memoria.

Gli strumenti proposti devono adattarsi alla crescita dei bambini, accompagnandoli lungo la quotidianità e ricreando le condizioni per apprendere in modo costante attraverso:

corso di inglese per bambini

Informarsi sulle tematiche trattate

Quando si è alla ricerca di un corso di inglese per bambini, è bene anche informarsi sull’impostazione delle lezioni, sugli argomenti trattati e le tematiche discusse.

Si tratta di un elemento che non può essere in alcun modo sottovalutato, soprattutto se l’obiettivo è trasmettere ai propri figli determinati principi e valori.

Quando i piccoli crescono e cominciano a frequentare ambienti diversi da quello familiare, molti genitori possono sviluppare una sensazione di incertezza e preoccupazione. La consapevolezza di non poter essere presenti in tutte le esperienze vissute dai propri figli deve essere una leva per valutare solo le opzioni migliori.

La scuola di inglese ideale non può limitarsi ad essere un luogo di formazione in senso stretto, ma deve ricreare un ambiente educativo, finalizzato alla crescita di futuri cittadini responsabili.

Il consiglio è di assicurarsi che il corso di inglese per i più piccoli affronti tematiche attuali, legate a società, ambiente, comunità e relazioni.

Non sottovalutare il ruolo degli insegnanti

Gli insegnanti svolgono un ruolo prezioso, soprattutto nell’ambito della formazione dei più piccoli. Dopo i genitori, sono figure alle quali ispirarsi, capaci di trasmettere valori e principi fondamentali.

Per questa ragione è indispensabile non sottovalutare il loro contributo e assicurarsi che siano formati per applicare il metodo proposto dalla scuola.

Oltre alla conoscenza dell’inglese, gli insegnanti devono essere in grado di intrattenere i bambini con un’offerta sempre variegata e attenta ai singoli bisogni. La capacità di coinvolgere i più piccoli nel corso delle lezioni deve accompagnarsi alla volontà di improntare le lezioni sulla spensieratezza.

A questo proposito, è bene menzionare una strategia molto efficace per rafforzare il comportamento futuro: il rinforzo positivo, che si genera quando la correzione è finalizzata all’incoraggiamento e non al rimprovero.


Eri a conoscenza del fatto che queste sono solo alcune delle caratteristiche che distinguono il metodo Helen Doron dal resto del mercato? Se vuoi saperne di più, puoi prenotare una lezione dimostrativa gratuita, anche online e cogliere subito i vantaggi dell’approccio orientato all’assorbimento naturale della lingua.

New call-to-action