2557 Views

Tempo di lettura: 7 minuti

Come scegliere la scuola di inglese giusta per tuo figlio

scuola inglese

La predisposizione naturale dei bambini all’apprendimento di una seconda lingua è sorprendente, ma non tutti i corsi sono uguali! In questo articolo, ti proporremo i fattori principali per valutare la scuola di inglese e aiutarti a fare la scelta migliore.

Scuola di inglese per bambini e ragazzi: gli elementi da considerare

Nell’analisi dai fattori da valutare e che possono determinare l’efficacia di un corso – e la validità di una scuola di inglese – è importante iniziare proprio dall’espressione per bambini e ragazzi.

Infatti, il loro coinvolgimento determina la motivazione e i risultati.

Nelle prossime righe, vedremo quali sono gli elementi essenziali da considerare per i genitori che desiderano regalare ai propri figli l’opportunità preziosa di imparare non solo l’inglese, ma dei valori che li accompagnino per tutta la vita.

Puoi cliccare l’argomento di tuo interesse per passare ora al paragrafo dedicato, se lo desideri.

New call-to-action

Corsi specifici per le diverse fasce di età

Il modo in cui i bambini si relazionano con il mondo, giocano e fanno esperienze cambia molto nelle diverse fasce di età.

Anche le attività che ne incoraggiano lo sviluppo fisico, cognitivo, socio-emotivo e linguistico variano con il passare dei mesi, nel caso dei più piccoli, e degli anni.

È naturale che gli infanti abbiano bisogni e desideri diversi dai bambini della scuola primaria o dagli adolescenti; anche l’approccio all’apprendimento è differente e lo stile di insegnamento ne deve tenere conto.

La presenza di corsi diversi per ogni fascia di età assicura che la proposta formativa sia studiata su misura per le caratteristiche, le preferenze e le modalità di apprendimento dei bambini, in ogni fase della loro vita.

In questo caso, i genitori possono verificare che la struttura della scuola di inglese, le attività, i contenuti e i materiali didattici dei corsi siano adatti alle specifiche età dei bambini e prevedano un percorso didattico.

Nel parliamo nei prossimi paragrafi!

Percorso di apprendimento strutturato

Non ci si può aspettare che una persona apprenda una seconda lingua seguendo un corso che dura qualche mese.

Questo discorso è valido tanto per gli adulti quanto per i bambini, sebbene la capacità di assorbire suoni e vocaboli sia massima, soprattutto nel periodo da 0 a 3 anni.

scuola inglese

La verifica da parte del genitore in questo senso dovrebbe concentrarsi sul percorso didattico offerto dalla scuola di inglese.

Cosa è previsto dopo il primo anno di corso? Esistono programmi specifici per la prima infanzia, per la scuola primaria e quella secondaria? Come sono composte le classi? A quest’ultimo tema è bene dedicare un focus specifico.

Composizione delle classi

Per assicurarsi che il corso di inglese contribuisca non solo allo sviluppo linguistico dei bambini, ma anche a quello sociale ed emotivo, è importante valutare la considerazione che la scuola dimostra per la composizione delle classi.

L’esperienza di apprendimento dipende in larga misura dalla dinamica che si crea all’interno del gruppo che però non dovrebbe essere composto da bambini di età diverse (come abbiamo visto nei paragrafi precedenti), né troppo grande.

L’efficacia massima, in termini di interazione con gli altri e di attenzione dedicata da parte dell’insegnante, si ottiene con piccoli gruppi di coetanei – tra i quattro e gli otto partecipanti per classe.

Esperienza e formazione degli insegnanti

Spesso, i genitori si interrogano se per le lezioni di inglese per bambini non sia meglio affidarsi a una persona madrelingua (tata, au pair o babysitter).

Rispetto ai corsi offerti dalle scuole di inglese, ci sono alcune mancanze importanti:

  • il rapporto uno a uno esclude la componente di relazione sociale che è invece indispensabile nell’efficacia dell’apprendimento
  • la caratteristica di essere madrelingua non rende in automatico la persona un formatore esperto nella cura dei bimbi
  • con il passare del tempo, può capitare che siano i bambini a insegnare la loro lingua principale (l’italiano nel nostro caso), continuando a parlare solo quella lingua
  • il metodo seguito non è strutturato, né certificato
  • i materiali utilizzati per l’insegnamento sono recuperati da altre scuole o corsi, quindi non allineati alle esigenze specifiche, né aggiornati in base alle tendenze

Per queste ragioni, per i genitori è utile verificare che gli insegnanti della scuola abbiano seguito un percorso formativo, che siano sempre aggiornati e in possesso delle certificazioni per l’utilizzo del metodo scelto.
New call-to-action
Il loro approccio dovrebbe prevedere la massima disponibilità a supportare lo sviluppo e la crescita dei bambini, in ogni fase, incoraggiando la loro espressione.

Nei prossimi paragrafi, troverai degli approfondimenti sul metodo di insegnamento e sui materiali didattici.

Metodo usato nei corsi di inglese

Quando parliamo di bambini e ragazzi, l’efficacia del metodo va di pari passo con il divertimento sperimentato durante le lezioni.

Si può insegnare inglese ai bambini giocando?

Sì! E si può basare un metodo di insegnamento proprio sulla componente ludica ed esperienziale, ricalcando i passaggi dell’apprendimento naturale.

Nel momento in cui i piccoli iniziano a parlare, entrano in gioco meccanismi naturali di ascolto, gioco, canzoni, abitudini e filastrocche con i quali i genitori abituano i figli ai suoni e alle parole.

In questo modo, imparare l’inglese diventa un’avventura piacevole e si evita di cadere nella noia o nella frustrazione che possono sopraggiungere nelle lezioni basate sul metodo scolastico tradizionale, in cui l’insegnante racconta una serie di regole o fa ripetere frasi a memoria, senza stimolare in alcun modo l’interesse degli alunni.

Dal punto di vista dei genitori, è importante valutare la possibilità di utilizzare il metodo anche a casa.

Una scuola che tenga conto delle esigenze formative dei suoi iscritti proporrà video, cartoni animati, canzoni e giochi per proseguire con l’ascolto dei vocaboli in momenti diversi da quelli del corso, ad esempio mentre si aspetta la cena o ci si veste.

Materiali didattici

La presenza di un metodo strutturato può essere verificata anche in base ai materiali didattici proposti.

Se sono generici, acquistabili online, in libreria o persino fotocopiati, è difficile che ci si trovi in presenza di una scuola valida.

Quando invece i materiali didattici sono sviluppati in esclusiva, la serietà, la qualità dell’offerta formativa e l’aggiornamento costante degli insegnanti sono assicurati.

scuola inglese

Proprio come nel caso del metodo, la valutazione del genitore non dovrebbe riguardare solo i libri o i gadget offerti con l’iscrizione, ma anche gli eventuali video, canzoni, app didattiche di proprietà della scuola, canali dedicati ai bambini e ai ragazzi di tutte le età.

Oggi, per intrattenere e stimolare i più piccoli è necessario introdurre l’uso della tecnologia – ad esempio della realtà aumentata, molto efficace nel contesto dell’insegnamento – di internet e della condivisione di esperienze con i coetanei di tutto il mondo.

Risultati garantiti

Per la valutazione dei risultati, le esperienze degli altri genitori sono la migliore assicurazione.

Non solo per verificare che i corsi proposti abbiano ottenuto risultati concreti in termini di apprendimento e risultati accademici, come gli esami per le certificazioni dei livelli di inglese, ma anche dal punto di vista del coinvolgimento dei bambini.

scuola inglese

Se non perdono l’entusiasmo, ma anzi vogliono proseguire i corsi negli anni per restare in contatto con i compagni e continuare a vivere l’esperienza, allora la scuola è quella giusta!

Esperienza della scuola

Per valutare l’esperienza nel settore della scuola e la solidità del marchio, è bene verificarne la storia e la presenza sul mercato.

Il metodo di Helen Doron si è consolidato in 35 anni di esperienza nell’insegnamento dell’inglese a bambini e ragazzi in 38 Paesi nel mondo e si basa su elementi quali:

  • la componente di divertimento nelle attività proposte
  • le classi composte da piccoli gruppi di coetanei
  • l’ascolto ripetuto di canzoni
  • i canali YouTube dedicati alle diverse fasce di età
  • la stazione radio fatta per e dai teenager
  • i materiali didattici studiati e realizzati in esclusiva per gli iscritti

I motivi del successo di Helen Doron non si limitano agli eccellenti risultati nell’apprendimento dell’inglese, ma riguardano anche la capacità di creare le condizioni per l’espressione del potenziale personale di ciascun allievo.

L’attenzione dedicata e la libertà di esprimere le proprie passioni sono le caratteristiche che rendono i corsi di inglese di Helen Doron così diversi dai metodi tradizionali: la media di permanenza degli studenti si attesta sui quattro anni!

Più di 3.000.000 di bambini hanno imparato l’inglese grazie a Helen Doron English, il cui franchising educativo internazionale conta oltre 1000 learning centre ed è in continua crescita.

Vuoi saperne di più? Ti offriamo la possibilità di prenotare una lezione dimostrativa gratuita.

Come genitore potrai scoprire in prima persona il nostro metodo, entrando in aula insieme con tuo figlio e partecipando insieme all’incontro.

E non preoccuparti, i centri Helen Doron sono pronti a offrire le lezioni anche online, collegandosi da casa, qualora fosse necessari.
New call-to-action

[Heateor-SC]
2558 Views

Come scegliere la scuola di inglese giusta per tuo figlio

scuola inglese

La predisposizione naturale dei bambini all’apprendimento di una seconda lingua è sorprendente, ma non tutti i corsi sono uguali! In questo articolo, ti proporremo i fattori principali per valutare la scuola di inglese e aiutarti a fare la scelta migliore.

Scuola di inglese per bambini e ragazzi: gli elementi da considerare

Nell’analisi dai fattori da valutare e che possono determinare l’efficacia di un corso – e la validità di una scuola di inglese – è importante iniziare proprio dall’espressione per bambini e ragazzi.

Infatti, il loro coinvolgimento determina la motivazione e i risultati.

Nelle prossime righe, vedremo quali sono gli elementi essenziali da considerare per i genitori che desiderano regalare ai propri figli l’opportunità preziosa di imparare non solo l’inglese, ma dei valori che li accompagnino per tutta la vita.

Puoi cliccare l’argomento di tuo interesse per passare ora al paragrafo dedicato, se lo desideri.

New call-to-action

Corsi specifici per le diverse fasce di età

Il modo in cui i bambini si relazionano con il mondo, giocano e fanno esperienze cambia molto nelle diverse fasce di età.

Anche le attività che ne incoraggiano lo sviluppo fisico, cognitivo, socio-emotivo e linguistico variano con il passare dei mesi, nel caso dei più piccoli, e degli anni.

È naturale che gli infanti abbiano bisogni e desideri diversi dai bambini della scuola primaria o dagli adolescenti; anche l’approccio all’apprendimento è differente e lo stile di insegnamento ne deve tenere conto.

La presenza di corsi diversi per ogni fascia di età assicura che la proposta formativa sia studiata su misura per le caratteristiche, le preferenze e le modalità di apprendimento dei bambini, in ogni fase della loro vita.

In questo caso, i genitori possono verificare che la struttura della scuola di inglese, le attività, i contenuti e i materiali didattici dei corsi siano adatti alle specifiche età dei bambini e prevedano un percorso didattico.

Nel parliamo nei prossimi paragrafi!

Percorso di apprendimento strutturato

Non ci si può aspettare che una persona apprenda una seconda lingua seguendo un corso che dura qualche mese.

Questo discorso è valido tanto per gli adulti quanto per i bambini, sebbene la capacità di assorbire suoni e vocaboli sia massima, soprattutto nel periodo da 0 a 3 anni.

scuola inglese

La verifica da parte del genitore in questo senso dovrebbe concentrarsi sul percorso didattico offerto dalla scuola di inglese.

Cosa è previsto dopo il primo anno di corso? Esistono programmi specifici per la prima infanzia, per la scuola primaria e quella secondaria? Come sono composte le classi? A quest’ultimo tema è bene dedicare un focus specifico.

Composizione delle classi

Per assicurarsi che il corso di inglese contribuisca non solo allo sviluppo linguistico dei bambini, ma anche a quello sociale ed emotivo, è importante valutare la considerazione che la scuola dimostra per la composizione delle classi.

L’esperienza di apprendimento dipende in larga misura dalla dinamica che si crea all’interno del gruppo che però non dovrebbe essere composto da bambini di età diverse (come abbiamo visto nei paragrafi precedenti), né troppo grande.

L’efficacia massima, in termini di interazione con gli altri e di attenzione dedicata da parte dell’insegnante, si ottiene con piccoli gruppi di coetanei – tra i quattro e gli otto partecipanti per classe.

Esperienza e formazione degli insegnanti

Spesso, i genitori si interrogano se per le lezioni di inglese per bambini non sia meglio affidarsi a una persona madrelingua (tata, au pair o babysitter).

Rispetto ai corsi offerti dalle scuole di inglese, ci sono alcune mancanze importanti:

  • il rapporto uno a uno esclude la componente di relazione sociale che è invece indispensabile nell’efficacia dell’apprendimento
  • la caratteristica di essere madrelingua non rende in automatico la persona un formatore esperto nella cura dei bimbi
  • con il passare del tempo, può capitare che siano i bambini a insegnare la loro lingua principale (l’italiano nel nostro caso), continuando a parlare solo quella lingua
  • il metodo seguito non è strutturato, né certificato
  • i materiali utilizzati per l’insegnamento sono recuperati da altre scuole o corsi, quindi non allineati alle esigenze specifiche, né aggiornati in base alle tendenze

Per queste ragioni, per i genitori è utile verificare che gli insegnanti della scuola abbiano seguito un percorso formativo, che siano sempre aggiornati e in possesso delle certificazioni per l’utilizzo del metodo scelto.
New call-to-action
Il loro approccio dovrebbe prevedere la massima disponibilità a supportare lo sviluppo e la crescita dei bambini, in ogni fase, incoraggiando la loro espressione.

Nei prossimi paragrafi, troverai degli approfondimenti sul metodo di insegnamento e sui materiali didattici.

Metodo usato nei corsi di inglese

Quando parliamo di bambini e ragazzi, l’efficacia del metodo va di pari passo con il divertimento sperimentato durante le lezioni.

Si può insegnare inglese ai bambini giocando?

Sì! E si può basare un metodo di insegnamento proprio sulla componente ludica ed esperienziale, ricalcando i passaggi dell’apprendimento naturale.

Nel momento in cui i piccoli iniziano a parlare, entrano in gioco meccanismi naturali di ascolto, gioco, canzoni, abitudini e filastrocche con i quali i genitori abituano i figli ai suoni e alle parole.

In questo modo, imparare l’inglese diventa un’avventura piacevole e si evita di cadere nella noia o nella frustrazione che possono sopraggiungere nelle lezioni basate sul metodo scolastico tradizionale, in cui l’insegnante racconta una serie di regole o fa ripetere frasi a memoria, senza stimolare in alcun modo l’interesse degli alunni.

Dal punto di vista dei genitori, è importante valutare la possibilità di utilizzare il metodo anche a casa.

Una scuola che tenga conto delle esigenze formative dei suoi iscritti proporrà video, cartoni animati, canzoni e giochi per proseguire con l’ascolto dei vocaboli in momenti diversi da quelli del corso, ad esempio mentre si aspetta la cena o ci si veste.

Materiali didattici

La presenza di un metodo strutturato può essere verificata anche in base ai materiali didattici proposti.

Se sono generici, acquistabili online, in libreria o persino fotocopiati, è difficile che ci si trovi in presenza di una scuola valida.

Quando invece i materiali didattici sono sviluppati in esclusiva, la serietà, la qualità dell’offerta formativa e l’aggiornamento costante degli insegnanti sono assicurati.

scuola inglese

Proprio come nel caso del metodo, la valutazione del genitore non dovrebbe riguardare solo i libri o i gadget offerti con l’iscrizione, ma anche gli eventuali video, canzoni, app didattiche di proprietà della scuola, canali dedicati ai bambini e ai ragazzi di tutte le età.

Oggi, per intrattenere e stimolare i più piccoli è necessario introdurre l’uso della tecnologia – ad esempio della realtà aumentata, molto efficace nel contesto dell’insegnamento – di internet e della condivisione di esperienze con i coetanei di tutto il mondo.

Risultati garantiti

Per la valutazione dei risultati, le esperienze degli altri genitori sono la migliore assicurazione.

Non solo per verificare che i corsi proposti abbiano ottenuto risultati concreti in termini di apprendimento e risultati accademici, come gli esami per le certificazioni dei livelli di inglese, ma anche dal punto di vista del coinvolgimento dei bambini.

scuola inglese

Se non perdono l’entusiasmo, ma anzi vogliono proseguire i corsi negli anni per restare in contatto con i compagni e continuare a vivere l’esperienza, allora la scuola è quella giusta!

Esperienza della scuola

Per valutare l’esperienza nel settore della scuola e la solidità del marchio, è bene verificarne la storia e la presenza sul mercato.

Il metodo di Helen Doron si è consolidato in 35 anni di esperienza nell’insegnamento dell’inglese a bambini e ragazzi in 38 Paesi nel mondo e si basa su elementi quali:

  • la componente di divertimento nelle attività proposte
  • le classi composte da piccoli gruppi di coetanei
  • l’ascolto ripetuto di canzoni
  • i canali YouTube dedicati alle diverse fasce di età
  • la stazione radio fatta per e dai teenager
  • i materiali didattici studiati e realizzati in esclusiva per gli iscritti

I motivi del successo di Helen Doron non si limitano agli eccellenti risultati nell’apprendimento dell’inglese, ma riguardano anche la capacità di creare le condizioni per l’espressione del potenziale personale di ciascun allievo.

L’attenzione dedicata e la libertà di esprimere le proprie passioni sono le caratteristiche che rendono i corsi di inglese di Helen Doron così diversi dai metodi tradizionali: la media di permanenza degli studenti si attesta sui quattro anni!

Più di 3.000.000 di bambini hanno imparato l’inglese grazie a Helen Doron English, il cui franchising educativo internazionale conta oltre 1000 learning centre ed è in continua crescita.

Vuoi saperne di più? Ti offriamo la possibilità di prenotare una lezione dimostrativa gratuita.

Come genitore potrai scoprire in prima persona il nostro metodo, entrando in aula insieme con tuo figlio e partecipando insieme all’incontro.

E non preoccuparti, i centri Helen Doron sono pronti a offrire le lezioni anche online, collegandosi da casa, qualora fosse necessari.
New call-to-action